Nave, 6 maggio 2014
Una settimana davvero "speciale" per l'Audaces Nave!

Nell’arco temporale di una settimana abbiamo vissuto tante straordinarie esperienze agonistiche nella quali la nostra società è stata gradevolmente coinvolta; iniziamo con la Scalata della Maddalena, manifestazione di carattere NAZIONALE curata da amici generosi ed appassionati quali Maurizio Gabossi, Leonardo Lesizza, Paolo Rossi e altri che, fidandosi del nostro “marchio” assemblano da ben 23 anni una manifestazione prestigiosa che porta sulla salita della Maddalena il meglio della gioventù nazionale in fatto di corsa in montagna!
E’ stato così anche per la 23^ edizione e il vincitore, Alex Baldaccini ha ripetuto un copione già collaudato sia nelle gare di cross, sia in quelle specifiche di montagna dove attualmente non ha rivali sul suolo nazionale. Alle sue spalle i magnifici gemelli Berni e Martin De Matteis che hanno preceduto un validissimo Hannes Rungger e un altrettanto vivace Zanaboni mentre le altre posizioni nella “top ten” sono state colte da Maestri, Puppi, Milesi, En Guady e Rambaldini: questi ultimi due atleti corrono per i colori bresciani.
 
In campo femminile netta la supremazia di Elisa Desco che fa il tris di vittorie dopo gli appuntamenti vincenti del 2008 e della scorsa stagione! Elisa si è presto involata verso la cima della Maddalena invano inseguita dalla pur forte “ex ciclista” professionista Samantha Galassi e da una Renate Rungger in fase riabilitativa dopo un persistente dolore al nervo sciatico che le ha impedito di allenarsi a dovere. Per le piazze d’onore molto brave sono state Iachemet, Carobbio , Morstofolini, Serena, Caminetti, Salvi e Turotti.
Fra gli atleti “navensi” citiamo Bassetto, Badini, Zucchini e Antonelli protagonisti delle loro categorie.
Una nota di riconoscenza e simpatia è andata ancora alla “vecchia guardia” navense che negli anni sessanta dominava il podismo non solo locale, ma anche nazionale grazie alle imprese dei vari Umberto Rossi (Tusàt) e dei fratelli Enzo e Adelino Tameni, premiati dal delegato allo sport Marco Venturini.
Per me la soddisfazione di ritrovare e premiare un… compagno di naja, quel fortissimo Albert Rungger che è venuto a Nave da Sarentino (Alto Adige) con la sua sportivissima famiglia: lui si è aggiudicato la prova degli ultra sessantenni con un tempo da far invidia ai giovani, la moglie si è destreggiata a dovere nella sua categoria (non si dice mai l’età di una signora…) la figlia Renate è giunta terza, il figlio Hannes quarto assoluto e ben si è comportata la sua fidanzata nella categoria a lei destinata! Se non è una famiglia sportiva questa!!!

All’indomani della Scalata della Maddalena, che non aveva avuto i favori del buon tempo, pista e pedane del Centro dedicato ad Angiolino Greotti ospitavano moltissimi giovanissimi esordienti impegnati nel circuito promozionale a loro dedicato. Una bella mattinata di sport nella quale i piccoli atleti si sono cimentati nella prova di velocità (50 metri) nel salto in lungo, nel lancio della pallina propedeutica e sul giro di pista (400 metri). Ottima l’organizzazione curata da Francesco Foletti aiutata dal conforto di tecnici e dirigenti “audacini” coadiuvati da atleti delle categorie giovanili e genitori di varie società in un clima di collaborazione davvero esemplare.
I pupilli del nostro tecnico Fabio si sono divertiti e speriamo che anche genitori e nonni abbiano apprezzato l’avviamento giocoso all’atletica da noi propugnato: le foto dei vari Giuseppe, Matteo C., Tommaso, Andrea, Matteo V., Michele, Filippo, Luca, Michele Giovanni, Giulia, Marta, Sara ed Elisa sono più eloquenti di tante parole è stato bravo il nostro presidente Alessandro a cogliere i loro atteggiamenti più genuini!
Bella anche l’iniziativa di far incontrare e allenare nella marcia alcune interessanti promesse bresciane grazie alla disponibilità e competenza della paziente Roberta Mombelli, una delle migliori marciatrici bresciane in attività, a Nave in veste di tecnico competente.

Lunedì 5 maggio la pista “Angelo Greotti” ospitava la manifestazione del Perseus 2014, iniziativa ideata molti anni orsono per merito dell’allora assessore Benini, che coinvolgeva la locale Audaces Nave nella promozione dell’atletica leggera relativa alle classi quarte e quinte di Cortine, Muratello ,Nave e Caino.
Grazie al conforto premuroso del signor (…in tutti i sensi) Pietro Polini (giudice e cronometrista) e al lavoro dell’Audaces Nave nonché dell’amministrazione comunale e dell’Istituto comprensivo di Nave le gare si sono svolte in un clima di grande animazione e gioia: confortate dal sole e da un venticello primaverile, alla presenza del Sindaco Tiziano Bertoli, si sono dipanate in perfetto orario, senza dover ricorrere alle cure del COSP, pure presente come in ogni altra manifestazione sportiva giovanile studentesca.
La coordinatrice del settore sportivo della scuola elementare, prof.ssa Mariella Gugliotta, ci ha reso tempestivamente i dati delle varie prove disputate: segnaliamo in campo femminile le ottime attitudini atletiche di Marta Pasotti (Nave, vittorie nella velocità con 8”64 sui 50 metri e nel vortex con quasi 20 metri) Borra Caterina (Caino, vittoria nel salto in lungo, unica a superare la barriera dei… 3 metri, e brava nella velocità e nel vortex) Rosina Annalisa (Cortine, brava in tutte e tre le specialità) così come Angelica Boffelli, Ricci Fatima, Bertacchini Giulia, Cavagna Vittoria, Pedrotti Anna, Poli Asia.
Fra i maschi si sono segnalati Michele Picchi (velocità, 8”22) Matteo Zucchini (vortex,28,30) Fabio Taglietti (lungo,m.3,49) ma buone doti hanno dimostrato ragazzi come Zaniboni Lorenzo, Croci Angelo, Taglietti Fabio, Rivadossi Nadir, Prandini Marco, Bresciani Lorenzo e altri ancora che potrebbero avvicinarsi all’atletica con buone prospettive.
Sottolineiamo che tutti gli atleti partecipanti hanno ricevuto un oggetto regalo, indipendentemente dalla loro classifica, per rimarcare come la prova abbia un significato di impegno personale verso un costante miglioramento.

Martedì 6 maggio molti studenti navensi partecipavano alla fase provinciale dei campionati studenteschi riservati alla scuola media, manifestazione assai importante che si svolgeva su pista e pedane di Rodengo Saiano. L’Audaces Nave contribuiva in gran parte alla formazione delle due rappresentative scolastiche, soprattutto a quella femminile, composta per la quasi totalità da atlete “audacine” come Martina Dossi, Noemi Ronchi, Maddalena Laffranchini, Ivana Giacomelli, Martina Spagnoli, Silvia Caravaggi e Fadiba, capaci di conquistare la prima piazza e qualificarsi per la finale regionale di Pavia. Anche fra i maschi buona la presenza dell’Audaces Nave grazie alle prestazioni di Stefano Cordella, Matteo Faini, Francesco Collio, Mirko Brandolini e di altri quali Breschani, Bragaglio, Pacchieni.
Alla finale provinciale partecipavano anche Licia Degiacomi (Virgilio) e Benedetta Federici (Enrico Fermi) entrambe impegnate nella velocità con Licia brillante seconda e Benedetta sesta finalista. Alla manifestazione dedicheremo un servizio quando avremo i risultati tecnici.

La settimana… impegnativa per i colori giallorossi, cari all’Audaces Nave, si concluderà sabato 10 maggio con l’attesissimo
Memorial Angelo Greotti meeting riservato alla categoria ragazzi/e organizzato su pista e pedane di Nave una manifestazione che metterà in evidenza i migliori atleti delle categorie “ragazzi/e (12-13enni) dell’intera, vasta, provincia bresciana. Non perdete l’occasione di partecipare,sia come atleti sia come spettatori!

 
             

Paolo