Nave, 31 agosto 2014
Settembre, andiamo, è tempo di... allenarsi!

Parafrasando una poesia di D’Annunzio (spero sappiate chi è!) arriva settembre ed è il caso di… tornare a sudare e allenarsi. Alcuni, in verità, l’hanno fatto (e bene) anche durante l’estate (ma si può chiamare estate quella che sta finendo?) e si sono preparati coscienziosamente per gli impegni che li vedranno inseriti nella rappresentativa bresciana presente a Majano ai primi del mese. Sto parlando  soprattutto di Stefano e Veronica, assidui, mentre altri hanno fatto solo sporadiche apparizioni… L’importante è non pretendere anche i… risultati…!

Settembre sarà il mese conclusivo di una stagione che ci ha dato tante soddisfazioni e che altre potrebbe fornircene.
Trarremo le conclusioni al termine dell’annata, prima di ripensare alla nuova stagione agonistica 2015 nella quale potrebbero esserci novità importanti che matureranno in queste settimane. Per il momento due sono le cose che “premono”: rientrare agli allenamenti e avere voglia di tornare a… faticare. Sappiamo tutti che si tratta di sacrifici pesanti, soprattutto dopo le vacanze, ma occorre anche rivolgere un pensiero a chi dimostra di essere disponibile in campo  e magari non trova nessuno… da allenare!

La gara di rientro dalle ferie era quella di Rodengo Saiano (29 agosto) dedicata al Miglio… Personalmente ritengo che non dovrebbe essere rivolta ai giovani (ed i fatti mi danno ragione) anche perché impegnarli in una distanza siffatta non è il massimo per un… rientro dalle vacanze! L’Audaces Nave ha comunque schierato in gara  il solo Stefano Cordella, unico, entusiasta come sempre, allenato per poter figurare degnamente, come del resto ha fatto migliorandosi di mezzo minuto rispetto alla scorsa stagione!  Auguri a Stefano per l’esordio… nell’asta che dovrebbe avvenire domenica  a Chiari con la trepidazione di mamma Marina.

Purtroppo Laura Ghidoni, altra atleta esemplare e costante nell’impegno, era in cattive condizioni e non ha potuto presenziare alla manifestazione (con suo e nostro rammarico). Verranno altre occasioni!

Per quanto riguarda gli esordienti ha fatto figura l’unico presente, Marco Prandini, che si è battuto sui suoi migliori livelli nei metri 600.

Il prossimo impegno vedrà i nostri atleti convocati nella rappresentativa che si cimenterà a Majano: ci saranno Licia, Elena e Maria nella velocità, Stefano nel peso, Veronica e Marcella nei lanci.
A tutti auguriamo di ben figurare e difendere con orgoglio i colori bresciani in una rassegna internazionale, una esperienza gratificante per la loro maturità sportiva ed  umana.

Una nota conclusiva e personale per ringraziare quanti hanno voluto inviarmi una cartolina dai luoghi di villeggiatura, un pensiero che, non è mistero per nessuno, gradisco particolarmente.

A presto.                                    

 
             

Paolo