San Vigilio, 24 marzo 2013
"To run in the rain", a Concesio ancora... la pioggia!


Correre sotto la pioggia (o la neve!): non ha fatto eccezione l'ultima manifestazione provinciale del settore giovanile targato 2013 programmata a Concesio e così è trascorso un lungo inverno caratterizzato da maltempo (salvo Chiari) imperversante nelle giornate in cui erano inserite le corse campestre tanto amate da me e... poco da altri audacini.

Per la vicinanza della sede di gara avevamo previsto un... pienone da record con circa 70 iscritti! Assenti giustificati molte ragazze e ragazzi in trasferta a Roma per... vedere e ascoltare il nuovo Papa Francesco, contavamo di poter disporre di altri
baldi giovani e soprattutto della presenza e l'entusiasmo di tanti giovanissimi al loro primo impatto con il cross. La pioggia battente ha tenuto lontano... i grandi più degli esordienti e questo fa riflettere anche perché i piccoli assenti si sono giustificati (telefonicamente), mentre i cosiddetti "grandi" (che smanettano ogni giorno per ore con telefonini, iPad, iPod e altre diavolerie tecnologiche) non si sono nemmeno fatti sentire.
E' probabile che chi manca, senza giustifica, d'ora in avanti si paghi almeno l'iscrizione!

Veniamo al resto della giornata, dopo la doverosa predica iniziale: poche le "ragazze" al via, ma molto motivate e brave nell'affrontare la prova con carattere, collocandosi assai bene in classifica a cominciare da Licia, 11^ (quando premiano le prime dieci) ma anche seconda della sua annata (e questo dovrebbe farle comprendere qualcosa). Molto brave anche Arianna e Valentina (sempre annata doc 2001) ed una finalmente volitiva Noemi che si batte al meglio delle sue possibilità. Concludono la gara un po' soffrendo Malithi e l'altra Arianna che alla partenza deve pensare positivo e darsi un obiettivo, anche minimo, da raggiungere.

In campo maschile sempre generoso il comportamento di Stefano (termina 13°), mentre un po' troppo forte parte Mattia, che paga la temerarietà nel finale. Assai propenso a dimenticare la... resistenza affrontando finalmente le... volate è parso Gabriele che ora avrà modo di sfogare tutta la sua potenza e velocità sui brevi rettilinei.

Due le cadette al via: troppo remissiva Veronica (anche per lei la mente è alle gare su pista), mentre Laura (a mio parere) ricade nello sbaglio di fare corsa senza riferimenti precisi svolgendo una bella, ma solitaria galoppata che le impedirà di concludere meglio del pur valido 15° posto conquistato. C'è da dire comunque che Laura offre sempre il massimo di sé e, casomai, l'errore è più di tattica di gara che di generosità agonistica. Verranno certamente miglioramenti in pista, quando sarà il cronometro a dettar legge.

Nessun cadetto al via... e qui non ci sono parole che tengano!

Grande partecipazione invece fra le "esordienti A", un gruppetto guidato da Flavia (9^ al traguardo) pian piano propone anche tante altre brave e valide protagoniste con un buon miglioramento per Cristina, ma visibili progressi anche per le giovanissime Giulia, Rebecca, Lucilla, Susan, Sabrina, Aida, Letizia Rosa, Chiara, Anna e Alessia, coraggiosa a concludere la prova mentre la paura ha attanagliato Sara (...passerà).

Luca Laffranchi è stato l'unico "esordiente A" presente e si è battuto al meglio delle sue possibilità: ci chiediamo che fine hanno fatto gli altri maschietti sempre così... pimpanti, a parole, in palestra?

Molti i giovanissimi "esordienti B e C" audacini che hanno concluso le gare sotto la pioggia battente meritandosi alla grande la medaglia che gli organizzatori hanno assegnato giustamente a tutti per l'impegno e la dedizione dimostrati nonostante le cattive condizioni meteo; per alcuni è stata la prima medaglia conquistata e quindi un plauso ai loro sforzi e ai loro talenti in erba (bagnata). Complimenti vivissimi pertanto a queste giovanissime "promesse", il futuro dell'Audaces Nave (Angelica, Naomi, Irene, Gaia, Giulia, Sara, Ginevra, Michele, Davide, Filippo, Matteo, Nicola, Samuele, Alessandro, Luca, Angelo, Daniele, Michael, Marco, Nadir, Alberto, Giovanni, Cristian e Matteo) che hanno contribuito a far raggiungere alla società il record stagionale di partecipanti ad un cross!
Conservino sempre un bel ricordo di questa giornata, della loro trepidazione e di quella dei loro appassionati genitori, che hanno aiutato di buon grado il presidente della società Alessandro e i tecnici dell'Audaces (Carlo, Fabio ed il sottoscritto) impegnati a fornire riparo, magliette, spille, numeri, consigli, conforto, incitamento e coraggio ai giovani impegnati sul tracciato di gara.


"Medaglie" importanti sono state anche quelle conquistate in mattinata dai genitori grazie a gesti di aiuto nei confronti di una signora rimasta in panne con l'auto senza benzina, disponibili con ragazzi che non avevano papà e mamma presenti e premurosi verso una mamma che ha avuto bisogno di cure: queste medaglie sono attestati di solidarietà e ci fanno capire di poter contare su una bella Squadra.

Nel pomeriggio a Chiari, Giada tornava alle gare su pista dopo una lunga (7 anni!) assenza e si segnalava nei 200 ostacoli con un crono (32"93) di tutto rispetto; complimenti vivissimi, meritati per l'impegno e la serietà che dimostra negli allenamenti!

A tutti l'augurio di una buona e serena Pasqua: presto ci ritroveremo per parlare di impegni ed orari di allenamento in vista dell'imminente attività primaverile estiva su pista.

 
             

Paolo

 
  I risultati
Le immagini