Nembro, 25 maggio 2014
Staffetta veloce d'argento ai "regionali" di Nembro

Oltre le più rosee previsioni, oltre il pronostico, oltre le pur  giuste ambizioni: il quartetto di “ragazze” veloci schierato dall’Audaces Nave ha superato tutti gli obiettivi prefissati:
1°) Migliorare il primato precedente.
2°) Ambire alla finale nella quale venivano ammesse le sei migliori 4x100 “ragazze” regionali.
3°) Prendere coraggio e… salire sul podio (dalle iscrizioni risultavamo sul… quarto gradino!)

Ebbene i  tre obiettivi sono stati ampiamente “centrati” e, speriamo portino una… iniezione di autostima davvero grande, con relativo corollario di soddisfazioni per genitori, accompagnatori, tecnici e presidente che, consegnati i premi per il raggiungimento di traguardi stagionali, attendeva trepidante l’andamento della fase regionale dai… seggi nei quali si votava per l’Europa!
Una giornata magnifica, di quelle da sottolineare  con l’evidenziatore nella piccola o lunga agenda  personale di ricordi… straordinari. Seconde in Regione Lombardia! Una staffetta assemblata in poco più di un anno di lavoro, con impegno e fatica, ma anche con tante soddisfazioni, sia in ambito provinciale che regionale.

All’impegno agonistico di Nembro potevano esserci anche le “cadette” e i “ragazzi”, ma forse le sole  più “convinte” di essere competitive erano proprio loro, Elena, Arianna, Maria e Licia che si sono “mosse” per favorire la partecipazione dei genitori all’importante rassegna e… hanno avuto ragione da vendere!
Si sono liberate da ansie e preoccupazioni sin dalle batterie correndo in quinta corsia col tempo di 54”37, già nuovo primato sociale di categoria ottenuto attraverso cambi sicuri e di tutta tranquillità. La finale era ampiamente raggiunta, con il terzo tempo ottenuto e ulteriormente  migliorato nell’occasione conclusiva quando, accanto alla solidità dei cambi e al valore di Elena, Arianna e Maria si è apprezzata la grinta “felina” di Licia... nell’andare a prendere l’avversaria che la precedeva e a mancare di un soffio l’aggancio con la vincitrice… Un gesto atletico  di grande efficacia che ha degnamente concluso una prestazione corale da favola: 53”98 il tempo finale, vale a dire quasi un secondo in meno del precedente (54”88). Vale 976 punti per il cds!
Care ragazze ci avete fatto vivere un pomeriggio indimenticabile   e la presenza di Valentina, a soffrire e gioire insieme per questo traguardo raggiunto, sta a significare che intorno a voi c’è un gruppo magnifico e appassionato di  atleti, tecnici, genitori, dirigenti che vi seguono con grande dedizione.
Aggiungete a tutto questo l’aiuto “gastronomico“ della deliziosa crostata cortinese, la trasferta agevole sulle vetture comode di “casa” Carraro e Inverardi, la “scossa” e gli stimoli  che  Renato  sa dare all’ambiente, l’impegno… fotografico dei genitori, le previsioni azzeccate di un “guru” come me (chi si loda… s’imbroda!) la trepidazione di Alessandro e il suo giusto orgoglio per i risultati conseguiti  e la corale partecipazione “audacina” ad un risultato che non si registrava da anni… e avrete il quadro esatto dell’esaltante pomeriggio trascorso in terra bergamasca. Personalmente  la soddisfazione di aver preceduto un paio di formazioni “meneghine”… un peccato di presunzione  che, confesso, non sarà esemplare per un educatore, ma…

Che altro dire? Che siamo stati felici per la vittoria delle “cadette”  di Rodengo Saiano nella 4x100 con Maestrini, Giordani, Pelizzari, Bonora che hanno dovuto… sudarsi l’ambita medaglia dorata superando le  validissime rivali di Presso! I tempi sono stati eccezionali (49”02 e 49”10) di livello nazionale! Sfortunati i quartetti di Castegnato fra squalifiche e perdite del testimone, brave le “piccole” nella 3x800, mentre abbiamo gioito per le buone “performances” di altre formazioni bresciane  Atl. Carpenedolo e Atl. Vallecamonica. A propostito di Vallecamonica complimenti sinceri per l’ottimo risultato colto dal saltatore in alto Cristian Falocchi, 17enne che ha superato l’asticella posta a m.2,10 (!!)  vincendo la fase regionale dei campionati studenteschi svoltisi all’Arena di Milano e per l’ostacolista Linda  Guzzetti seconda fra le “barriere” dei 100.
L’atletica giovanile bresciana è in lodevole fermento e noi… ”audacini”… siamo sulla buona strada per presentare altri nuovi protagonisti sin dai prossimi impegni di Rodengo Saiano (31 maggio), Chiari(2 giugno), Rezzato(7 giugno) e Cremona (8 giugno)... (Chi deve rinnovare visite mediche …si affretti…!)

A Nembro, paese che ha la stessa popolazione di Nave, mi ha colpito la  bella collocazione della pista di atletica, la disponibilità di ampi spazi per il riscaldamento e il parcheggio, il magazzino, la dotazione di attrezzature idonee, il bar (il solo incasso di oggi credo equivalga a quello di… un paio di stagioni  a Nave!). Possibile che Nave non possa… adeguarsi in tal senso e diventare un punto di riferimento  provinciale allettante per la “regina degli sport”?

In settimana abbiamo trascorso una bella serata con gli amici della Scalata della Maddalena, manifestazione di caratura nazionale portata avanti fra mille difficoltà da autentici innamorati dell’atletica… come lo siamo noi. Presto presenteremo la giornata speciale dedicata all’Audaciade, ovvero… l’Olimpiade di atleti e genitori dell’Audaces Nave!
Al momento non prendete impegni per domenica 22 giugno… sarà altra giornata da incorniciare!

 
             

Paolo

 
  Le immagini              
  Il video