Salò, 3 maggio 2015
L'Audaces Nave conquista il Trofeo del Garda!

Domenica 3 maggio l’Audaces Nave ha dimostrato tutta la sua vitalità conquistando, su pista e pedane di Salò, il prestigioso Trofeo del Garda organizzato impeccabilmente, come sempre, dalla società Robur Barbarano. E’ stata una autentica festa per i colori giallorossi con atleti saliti più volte sul podio ed accomunati infine nel festoso rito dell’assegnazione del Trofeo.

La manifestazione, risparmiata dalla pioggia, ha visto subito pimpanti gli esordienti schierati al via con le belle prove di tutti i nostri rappresentanti a cominciare da Sara Vincenzi (lungo), Naomi Minetta e Marco Prandini (vortex), tutti sul podio, Michele Pasolini 4° nel vortex, Luca Mantovani e Angelica Boffelli.

Non sono stati da meno ragazzi e ragazze con la plurivincitrice Alessia Seramondi (lungo e 60) e della staffetta 4x100 (Seggioli, Minetta, Mozzo e Seramondi) trascinata alla vittoria da una superba frazione di Alessia! Sul podio anche Sofia Onorini (nuovo “personale” nel vortex) Susan Minetta (lungo) e Alessandro Venturini (alto).
Punti preziosi raggranellati da Letizia (alto), ancora Alessandro (lungo) e dalla staffetta composta da Riccardo, Simone, Mattia e Alessandro.

Yaro, Gabriele (un po’ acciaccato… Salò non gli porta bene!) e Stefano erano gli unici cadetti presenti e proprio quest’ultimo collezionava punti preziosi nel lungo (nuovo primato personale) e nel peso.

Le cadette erano infine… l’arma vincente della nostra formazione con Licia che otteneva, come Alessia, un triplo podio, prevalendo nel salto in lungo (dove sfiorava una misura… mostruosa!) migliorandosi nella velocità e portando al secondo posto un quartetto (Giacomelli, Carraro, Inselvini e Degiacomi) che aveva rischiato l’eliminazione al primo cambio.
Elena infatti ripartiva da ferma per evitare l’uscita dalla zona cambi e nonostante ciò il quartetto siglava un tempo di valore!
Elena era brava nella velocità, scendendo per la prima volta sotto gli 11” e nel lungo e brave erano anche Maria e la rientrante Ivana, che ora speriamo sia costante negli allenamenti.
Nel peso Silvia Caravaggi otteneva un importante “argento” con Rebecca Vincenzi brava a portare altri punti in classifica. Silvia e Martina Spagnoli risultavano impegnate anche nella velocità e 1000, un po’ troppo sofferti da quest’ultima.

La squadra era galvanizzata dai risultati che la davano sempre in testa alla classifica e francamente primeggiare su oltre 30 società presenti non è stata impresa facile.
In questi frangenti si comprende perché sia importante fare gruppo, contribuire ad un successo corale.
Certo l’atletica è sport individuale, ma in queste occasioni tutta la squadra fa festa!

Ed hanno fatto festa anche i genitori sulle tribune, incitando i nostri atleti, così come erano contenti allenatori, accompagnatori e il presidente Greotti che non stava più nella pelle per un traguardo raggiunto e per le felicitazioni sincere di altre società che riconoscevano il valore della nostra squadra. L’entusiasmo dei ragazzi traspare dalle immagini colte durante il meeting e soprattutto al momento della consegna del prestigioso 43° Trofeo del Garda.

Faccio i più vivi complimenti a tutti e mi aspetto un impegno altrettanto pimpante in occasione della manifestazione che organizzeremo a Nave, quel Memorial Greotti che ricorda il nostro indimenticabile presidente, ed è riservato alla categoria ragazzi e ragazze (…tutte in gara mi raccomando!) mentre i più grandi potranno collaborare in campo, come è avvenuto nelle scorse edizioni.

 
             

Paolo

 
  Le immagini              
 

Risultati individuali

             
  Risultati società