Chiari, 7 marzo
A Chiari festa dell'atletica e... dell'Audaces Nave

Sabato 7 marzo a Chiari si è svolta la Festa dell’Atletica bresciana, l’annuale rassegna che premia i migliori atleti di tutte le categorie e le società che si sono messe in luce nel corso della stagione.
L’Audaces Nave ha messo in risalto la sua compattezza di squadra (2^ nella combinata del Forrest Gump) e i suoi gioiellini a partire da Susan Minetta, Licia De Giacomi, Elena Carraro, Stefano Cordella, Gabriele Azzani, Veronica Rossetti e Marcella Tameni. Premiata anche Alessia Seramondi che da quest’anno indossa i colori giallorossi audacini e già si è messa in luce nelle corse campestri e gare indoor.

Ben quattro atleti hanno prevalso nelle classifiche individuali: accanto ad Alessia infatti abbiamo Licia, Stefano e Veronica, un quartetto pregevole che conferma la bontà del nostro vivaio. Notevole è stata la “forza” di squadra dell’Audaces Nave che si è segnalata soprattutto in campo femminile con una brillante formazione di “ragazze” e validissime atlete cadette. Sarà difficile ripetere questo risultato nel 2015 se non si avrà lo stesso entusiasmo e la stessa compattezza che hanno caratterizzato una annata irripetibile come quella targata 2014.

Le campestri vanno ad esaurirsi, fra poco inizierà l’attività su pista e speriamo rientrino… all’ovile tutti i giovani che sono alle prese con acciacchi di varia natura, con propositi di abbandono, con scarsa voglia di allenarsi. Anche noi “grandi” passiamo momenti di crisi di varia natura e non sempre possiamo portare quell’entusiasmo e quella partecipazione attiva che sprona i nostri allievi al costante miglioramento. Speriamo in bene...

A Chiari la locale società ha festeggiato i 50 anni di vita, l’Audaces Nave il prossimo anno ne farà… 70 e nell’età è compreso qualche doloretto d’usura…

La manifestazione organizzata dalla Federazione provinciale è stata certamente la migliore di queste ultime stagioni, ma resta ancora l’interrogativo legato alle troppe assenze di atleti premiati, un dato che riguarda soprattutto una grande e titolata società bresciana; se Maometto non va alla montagna perché non è la montagna che va a Maometto? Mi spiego meglio: forse sarebbe il caso che la premiazione degli atleti dell’Atletica Brescia venisse fatta in occasione della loro festa sociale: sarebbe l’occasione per verificare se “snobbano” l’evento anche in questa occasione!

Noi abbiamo avuto Letizia Rosa che ha ritirato due premi per Alessia e Susan, assenti giustificate.
E’ stata brava e discreta, come sempre, così come sono stati bravi e discreti i nostri altri atleti premiati e Marco, soprattutto al rinfresco. Peccato per Elena che non rientra nella foto ricordo… ma avrà tempo e modo per rimediare. Complimenti a tutti per questo magnifico risultato che compensa Presidente, dirigenti, allenatori e genitori degli sforzi fatti per far emergere i nostri talentuosi giovanotti e tutti quelli ai quali piace praticare l’atletica leggera. Presto pista e pedane saranno il palcoscenico della nuova stagione e… c’è posto per tutti, basta aver voglia di impegnarsi.

Un affettuoso augurio di ripresa a quanti sono alle prese con infortuni e una… tiratina d’orecchi a chi salta gli allenamenti per scarsa voglia o per problemi scolastici. Auguri a tutte le nostre donne, grandi e piccole, per la festa dell’8 marzo (ma ricordiamole e festeggiamole tutto l’anno!)

 
             

Paolo

 
  Le immagini