Chiari, 19 e 20 settembre 2015
Un week end fantastico, velato di malinconia...

Il fine settimana previsto a Chiari era, a dir poco, elettrizzante per i nostri colori: un impegno di CdS (campionato di società) CADETTE da onorare per la prima volta nella storia dell’Audaces Nave e l’appuntamento con il campionato provinciale delle categorie giovanili minori (esordienti e ragazzi/e) inserito nello stesso week end!

Nell’imminenza della prima giornata destinata alle cadette, sabato alle ore 11 mi arriva le ferale notizia direttamente dal Sindaco di Caino: “Caro Ortolani ti devo purtroppo comunicare la morte di Pietro Giacomelli, marito di Helen e papà della vostra atleta Ivana!”. In un momento tutte le preoccupazioni per le gare spariscono di fronte a questa notizia e nella mente tornano tante immagini di una persona serena, deliziosa, semplice e giustamente orgogliosa della sua famiglia e, in particolare, della figlia Ivana.
Ivana in questi mesi aveva maturato l’idea di non praticare più l’atletica leggera: scelta legittima che ci aveva in parte amareggiati: pensavamo infatti di poter contare sulla sua valida presenza in occasione dei CdS, un pensiero che ora sembra davvero egoistico di fronte al dramma della famiglia alla quale abbiamo voluto far presente la nostra solidarietà attraverso un piccolo segno di lutto portato con devozione sincera sulle nuove, belle, divise societarie.

Il fine settimana, dal punto di vista agonistico, è stato eccezionale: un plauso e un… dieci in pagella va davvero alle nostre... dieci rappresentanti che si sono battute al meglio delle capacità, battendo record personali a iosa e trovando una solidarietà di squadra davvero eccellente. Una per tutte, tutte per una! Bravissime! Ci avete entusiasmato! (e detto da me, credetemi… è una chicca!).
Ci ha fatto piacere la solidarietà di accettare un impegno corale che avete assolto in modo fantastico: dal sacrificio di Martina nel doppio impegno (1000-2000) assolto in giornate di caldo estivo, dal talento di Elena sulle barriere (brava sugli 80, bravissima sui 300) dalla “classe” di Licia espressa sui 300 e nel lungo dove meritava ampiamente… il successo (e non deve recriminare nulla, ma convincersi che è sulla strada giusta verso prestazioni di assoluto livello che potrebbero essere colte in gare di livello nazionale). Che dire poi di Maria che ci esalta nell’asta portandoci davvero… in alto e poi offre la sua prestazione pregevole nel lungo senza alcun riscaldamento specifico? Belle le imprese di Silvia che si migliora sia nel peso che nel giavellotto (dice che lancia meglio quando non la guardo!) e brave anche Martina e Noemi nel disco (esordio!) con Martina che assolve bene anche il rientro sulla pedana dell’alto. Punti preziosi alla squadra vengono dalla velocità (Benedetta e Valentina) e nella staffetta, assemblata all’ultimo momento, ma comunque in grado di cose pregevoli, grazie alla disponibilità di Rebecca, già presente nel getto del peso.
10 cadette, un 10 alla squadra che, secondo me valeva il 10° posto e lo avrebbe ottenuto se si fosse concretizzato lo splendido salto di Licia, nullo di una inezia in quel pomeriggio di folate ballerine!

Se le CADETTE hanno fatto egregiamente la loro parte (ed ora sono attese ad una verifica nel campionato regionale individuale) che dire dei CADETTI come Stefano e Gabriele che si sono impegnati ad Alzano Lombardo?: Stefano ha piazzato due risultati… stratosferici come 37,27 nel giavellotto e il 5,53 nel lungo che deve stimolare l’orgoglio di Licia! Gabriele è stato bravissimo nella velocità (10”5) e un po’ meno nel lungo, ma verranno altre belle soddisfazioni se l’impegno sarà costante.

Per quanto riguarda i… giovanissimi (esordienti e ragazzi/e) le soddisfazioni non sono mancate: Alessia ci ha regalato volate memorabili sia sulle barriere che nella velocità pura, conquistando due titoli provinciali pur essendo al suo primo anno di categoria! Quello che ci stupisce in Alessia (e ci fa inorgoglire!) è l’estrema semplicità con la quale affronta le gare, la gioiosa sorpresa di saper fare le cose, l’umiltà di accettare la vittoria provando un senso di dispiacere per l’avversaria sconfitta!
Cara Alessia tu non hai nessuna colpa quando batti le avversarie! Questa è l’essenza dello sport e solo la tua sensibilità ti porta a consolare una avversaria affranta che piange! Prima o poi capiterà anche a te e sarai “vaccinata” a questo! Occorre avere l’umiltà di vivere i propri successi in modo sereno quando sono ottenuti lealmente. Tu non hai sgambettato nessuno, sei giunta solo… davanti!
Detto questo di Alessia, un gioiellino che davvero illumina la nostra bella squadra, dobbiamo segnalare le splendide prestazioni di altri “gioielli” che fanno grande l’AUDACES NAVE: Marco primo nel vortex, il podio ottenuto da Francesca e Sofia nel peso, l’argento di Giuseppe nella marcia (marcia, non… corsa!) i “bronzi” di Sara nell’alto e Alessandro nel lungo, le medaglie di… legno (quarti posti!) di Marco sui 600, di Susan nel lungo, di Simone nel peso, di Sara sugli ostacoli, di Michele nel vortex, Alessandro sulle barriere, per non dire dei piazzamenti pregevoli di Sofia, Francesca, Flavia, Letizia Rosa, Anna, Valeria, Aida, Letizia, Lucilla, Simone, Mattia, Naomi, Luca, Marco, Michele, Susan in altre specialità, con il dispiacere di non aver potuto contare su Bianca e atlete indisponibili per malattia o altri impegni.
Siamo una squadra… fortissimi! (…anche nella specialità di… mangiarsi le unghie!!)
L’ho sempre detto e auspicato e in queste occasioni facciamo centro!
Tutto ciò grazie a stupendi genitori collaborativi, dirigenti(Renato e Carlo preziosi) allenatori “speciali” (Andrea su tutti, stakanovista come mai!, ma anche Fabio, indispensabile coi… piccoli), ragazzi stupendi e un presidente “effervescente”… dopo i… lavori pregevoli dedicati alla CASA!
Sono davvero felice di scrivere tutto questo, in assoluta sincerità e con un solo… cruccio!
Chi mi vuol bene capirà!

 
             

Paolo

 
  Le immagini              
 

Risultati CdS cadette

             
  Risultati società CdS cadette  
  Risultati campionati provinciali esordienti e ragazze/i