Nave, 22 giugno 2014
Audaciadi... un brillante successo!

Alzi la mano chi si sarebbe aspettato una partecipazione così massiccia e… pimpante alla prima edizione delle… AUDACIADI! L’iniziativa, solo abbozzata nella scorsa stagione, è stata realizzata con impegno e determinazione, ma la partecipazione attiva e gioiosa, soprattutto dei genitori, ci ha davvero meravigliato e positivamente impressionato. In effetti accanto ai 25 ragazzi presenti abbiamo contato quasi il doppio dei genitori (…bella scoperta dirà qualcuno, sono due!) ma vi assicuro che la doppia presenza non era così scontata e ci ha fatto enorme piacere verificare che entrambi ci sono vicini e apprezzano i nostri sforzi.

Personalmente mi sono un po’ innervosito perché avevo messo in programma… troppa carne al fuoco… (mentre le salamine… sono andate in un attimo!) tanto è vero che per mancanza di tempo è… saltata la gara di… getto del peso… di precisione!
Poco male poiché tutto il resto (…e particolarmente il tiro alle sagome, le staffette, nonché il… quizzone a squadre) è filato a meraviglia e, soprattutto, nessuno si è fatto male pur registrando… atterraggi impropri nel lungo e pseudo… velocisti che incespicano sul rettilineo d’arrivo.

Grande spasso e divertimento per i piccoli (non solo Anna e Yaro!) ma soprattutto per i “grandi” dei quali si è giustamente occupato Fabio: io avrei avuto troppe… ghiotte cose da… raccontare in questa rubrica… ma mi riprometto di farlo in una prossima occasione!

Le “imprese” fatte restano comunque impresse sia nella mente che nella memoria, ma soprattutto nelle immagini che vari… fotografi... hanno immortalato dedicando la dovuta attenzione a questa originale AUDACIADE… autentica festa d’estate risparmiata sia dal troppo caldo che… dalla pioggia.

Il merito va ad Alessandro che propone sempre nuove forme di… socializzazione(ma saremmo contenti anche di… vederlo in compagnia) un grosso applauso va a Carlo che ci fa comprendere ogni volta come sia prezioso, apprezzato e determinante il suo operare in umiltà e serenità (oltre che in bravura) bravura dimostrata anche da Fabio nel… districarsi fra ambizioni, progetti, sogni e realtà… agonistiche di papà e mamme, puntuali gli spunti di Andrea a Stefania rivolti al miglioramento del gesto atletico dei nostri… virgulti, encomiabile Renato nel sopportare stoicamente un dolore… dentistico che… presto dovrò affrontare… spero con lo stesso coraggio. Bravissime le mamme a confezionare… leccornie graditissime (persino una torta con i colori dell’AUDACES NAVE) ed i papà ad accettare con slancio le prove da superare, accompagnando nello sforzo i bimbi, che in alcuni casi hanno potuto… guidarli… consigliando la strada da prendere…

Non conosco le “prestazioni” tecniche realizzate dai genitori (anche se alcuni figli me le hanno suggerite con un certo… orgoglio!); forse basteranno le immagini per comprenderle!
Quelle dei nostri allievi sono state pregevoli e tutti le troveranno riassunte in uno speciale “diploma” frutto dell’inventiva del nostro Presidente, che ha trovato anche il modo di regalare ai partecipanti una utile borraccia… che Stefano, Gabriele e Mattia hanno subito… collaudato…

Fra i risultati, registrati in modo esemplare da Elisa, segretaria speciale, spiccano certe prestazioni (specialmente nell’alto e nel lungo) che avranno ora bisogno di conferme… ”ufficiali” nelle prossime, ultime, gare stagionali in programma, vale a dire quella di mercoledì 25 giugno a Rodengo Saiano (ritrovo ore 18 alla Banca di Nave o direttamente a Rodengo per le 18,30) e a Chiari sabato 28 giugno con le prove multiple: ritrovo ore 13,30 a Nave (chi parte da Caino deve farlo presto altrimenti la strada sarà chiusa!) o direttamente a Chiari entro le 14,30 per la conferma.

Chi vuole gareggiare mercoledì a Rodengo (e non l’ha ancora espresso) lo faccia sapere ad Alessandro entro lunedì sera… per Chiari c’è ancora del tempo, ma solo… sino a giovedi.
Mentre scrivevo queste note una telefonata (“ Ciao Paolo, sono Paolo…”) mi avvisava dei validi risultati colti dai nostri cadetti inseriti nella rappresentativa bresciana impegnata a Mariano Comense: Veronica saliva sul secondo gradino del podio scagliando il peso a 10,89 suo nuovo primato… distante solo 6 centimetri dall’ammissione ai campionati nazionali! Bravissima Veronica, così come bravissimo Paolo a mettere in pratica la difficile tecnica del lancio del martello, spiegatagli da Fabio, per scagliarlo ad oltre 22 metri! Brava anche Silvia nel giavellotto, anche se l’attrezzo le sfuggiva di mano per una… impugnatura imperfetta.

Che altro aggiungere? Sono altre tre ciliegine messe sulla torta di una giornata stupenda, di una AUDACIADE che ,credo, ci ha reso tutti… felici e contenti, come nelle favole…
Continuiamo così, e… grazie!

P.S. Auguri a chi deve prestare cura agli ammalati. Auguri a chi deve fare gli esami… Auguri a chi non c’era, ma non si… inventi che… non lo sapeva, anzi si faccia vivo per i prossimi impegni!!!

 
             

Paolo

 
  Le Audaciadi