Visano, 19 febbraio 2017
Pochi, ma buoni, a Visano nel cross della Zappaglia

Visano ospita per la seconda stagione il cross della Zappaglia, manifestazione di carattere regionale per ragazzi/e e cadetti/e. La “nostra” squadra è risicata, ma i 6 (sei!) presenti non sfigurano certamente di fronte alla massiccia partecipazione. Il campo di gara (campo volo per aerei leggeri) è ideale e validissima l’organizzazione. A far da guastatrice una coltre… nebbiosa che, per chi guida, si presenta sin dalle prime vie cittadine e ci accompagna sino alla zona di gara. Il viaggio è comunque da “prima classe” sulla ammiraglia del dott. Marrale, con tanto di segnalazione acustica che indica il percorso da seguire, una programmazione messa a punto da Simona, alla quale talvolta non… diamo ascolto. Bravi anche i genitori che ci hanno seguito, tutti giunti felicemente sul campo gara. Solito disbrigo del ritiro di numeri e chip e soliti giri di perlustrazione di un percorso davvero bello, anche se, considerando la notevole presenza di atleti, si potevano allargare sia le zone di partenza e il rettilineo conclusivo sul quale molti non hanno avuto modo di effettuare auspicate rimonte. Bravi davvero gli organizzatori ai quali va tutta la nostra approvazione.

La prima a cimentarsi in gara è Elisa e la sua partenza è frenata da un paio di avversarie che le cadono dinnanzi; non si scoraggia e recupera posizioni riuscendo a collocarsi al 14° posto (sulle 60 partenti) dopo un finale davvero emozionante. Brava e… grazie del bon bon che mi ha offerto. Nella stessa categoria esordienti partono i due rappresentanti audacini: Lorenzo e Davide. Il primo si avvale di una partenza più tosta, l’altro, all’esordio, non è da meno e si supera nel finale con una bella volata che lo porta a superare proprio il compagno. Davide (7°) e Lorenzo (8°) disputano una prova fantastica e meritano la piccola incombenza di… dover attendere, con i genitori ampiamente soddisfatti, la premiazione! Bravissimi!

Anche Ludovica e Simona sono sole nelle rispettive categorie; Ludovica, dopo la parentesi di Concesio, parte guardinga, ma recupera nel finale concludendo 19^ sulle 90 partenti, molte delle quali extra-bresciane.
Una bella dimostrazione di efficienza e speriamo affronti con serenità altre gare, senza l’ansia da prestazione perché il talento c’è. Bravissima. Altrettanto possiamo dire di Simona che, pur sapendo di dover faticare tanto (la disciplina non è certamente quella più adatta al suo fisico) opta per il cross nonostante sia in concomitanza con una prova di velocità di 60 metri indoor a Bergamo. Va da sé che correre nei prati 2km è… più faticoso! Questi capacità di saper soffrire, anche in condizioni fisiche particolari, non può che… temprarla per l’avvenire ed anche Andrea è d’accordo.

Fra i ragazzi risponde presente solo Marco che, pur uscendo da un periodo difficile, trova la serenità di gestire una bella gara e non si scompone più di tanto di fronte ai migliori coetanei lombardi. Bella prestazione e bel piazzamento (30°) fra gli 84 partecipanti. Bravo Marco.

A Bergamo invece c’era, e si è fatta notare, Alessia, ottenendo un validissimo crono (8”06) che migliora il suo record stagionale; in finale Alessia ripete al centesimo la prestazione e sarà 5^ fra le oltre 250 (!!!) partecipanti. Ancora qualche “rodaggio” e sono certo non sia lontano il suo primo tempo “sotto gli 8 secondi, una prestazione da… ”allieva”. Bravissima.

Concludiamo pensando a Fabio che, per motivi familiari non ha potuto gioire dal vivo presenziando alle belle gare dei suoi…pargoli, ad Andrea che prima di recarsi a Bergamo non ha mancato di fare una capatina a Visano, ma soprattutto dedicando un pensiero e una preghiera a Rosa dal momento che oggi sarà sottoposta ad una delicata operazione.
Sono le… ”campestri” di chi è avanti con gli anni e, dovrete convenire, sono davvero molto molto più impegnative.
Auguri Rosa!!!!!!!!!!!!!

 
             

Paolo

 
  I risultati