Salò, 24 maggio 2017
Alessia Silvia e Stefano sul podio e tante medaglie di... legno (pregiato)

Per la seconda serata dei campionati provinciali giovanili si torna sul nuovo impianto di Salò e la pattuglia dei “nostri“ atleti alterna prestazioni valide e meno.

La conferma (e i titoli) vengono da Alessia bravissima e incontrastata sui 300 (41”14) e da Stefano nel peso, dove supera i 12 metri con l’attrezzo da 5kg. Stefano (16”34) sale sul podio anche nella gara ad ostacoli dove è terzo. Domenica Alessia è convocata nella rappresentativa lombarda in un meeting importante ed è attesa nel lungo e nella staffetta. In bocca al lupo…
Mi piace sottolineare che Stefano, considerati i risultati, avrebbe potuto vincere i titoli provinciali anche nel lungo, alto, giavellotto… tanta è la versatilità del nostro giovane decatleta.

Sui 300 c’è anche l’esordio di Silvia (52”08) in una batteria nella quale si piazza al secondo posto. Brava. Sulle barriere (80 hs) si cimentano Marta e Simona: la prima pasticcia nel finale, ma se la cava bene ottenendo comunque 14”87, mentre Simona, all’esordio, litiga con i primi ostacoli, ma esce con un soddisfacente 15”96.
Questo vale anche per l’alto dove in pedana Marta ha sensazioni negative… prima ancora di cominciare la gara e difatti… la conclude con 1.20.
Nello sport la convinzione è determinante e non ci si può arrendere senza lottare. Simona nel peso ottiene all’ultimo lancio un 8,34 e la medaglia… di legno del quarto posto. Sempre... di legno le medaglie di Silvia (giavellotto a 25,46) Martina (800 in 2’35”80) e Benedetta (esordio sui 200 in 28”35) ma sono risultati che evidenziano buoni miglioramenti e credo provochino voglia di ulteriori ritocchi.
Non cosi nel peso dove Silvia scaglia la sfera a 8,02 ma in compenso sale sul secondo gradino del podio.

Fra i risultati della serata mi ha colpito la presenza di tanti validi atleti mantovani dell’amico Bonfà, mentre eccellente è stata la prestazione delle mezzofondiste della Free Zone (Bellini, Favalli e Ducoli).

Auguri di pronta guarigione al giudice Mura che ha riportato una frattura esposta del perone, unica nota stonata di una riunione ottimamente organizzata dagli amici della Robur Barbarano, alle prese con la gioia e… le preoccupazioni legate all’utilizzo del nuovo impianto sportivo… polivalente (calcio)

 
             

Paolo

 
  I risultati