Chiari, 30 settembre 2017
Nei CDS di Chiari Elena e Stefano superlativi

Splendidi risultati di Elena e Stefano incorniciano un mese di settembre davvero straordinario per i colori della nostra società; nel corso dei campionati di società allevi/e, magistralmente organizzati (ed è un aggettivo che utilizzo in rarissimi casi!) dagli amici dell’Atletica Chiari, dai giudici e dalla Fidal bresciana, due nostri “pupilli” colgono il successo individuale nell’asta e sulle barriere; si tratta di “ex bimbi” cresciuti nel vivaio dell’Audaces Nave che ora si mettono in luce con i colori della Brixia fra i migliori giovani atleti del ricco panorama regionale.

Stefano Cordella, polivalente atleta cresciuto ultimamente alla scuola di Andrea Uberti ,valente tecnico e sostenitore delle prove multiple, è il primo a darci la soddisfazione di vincere la gara del salto con l’asta, valicando 3.70 e sfiorando di pochissimo i 3.80 nell’ultimo salto utile.
Vederlo all’opera in questo contesto, con papà Renato a fianco, è una soddisfazione impagabile, così come lo sarà vedere Elena Carraro viaggiare veloce sugli ostacoli (i primi aggrediti in modo favoloso) sbandare un po’ sul quarto-quinto, ma rimettersi di nuovo in luce sulle barriere conclusive ottenendo il meritato successo con il tempo di 14”36 !
Anche in questo caso, emozioni da condividere con la mamma, una collega che ha sempre avuto una predilezione per i colori “audacini”, predilezione ampiamente ripagata dal nostro ambiente che di Elena, come di Stefano, apprezza la serietà ,la voglia di migliorare, l’amicizia consolidata con la società in cui sono cresciuti e… crescono di anno in anno..

Altre soddisfazioni verranno da gare che vedono impegnati giovani che sono pure… sbocciati sulle piste di Nave: è il caso di Benedetta Federici che si impegna nella staffetta 4x100 dove è pur presente, in prima frazione Elena Carraro ,superba come non mai.
Il quartetto(Elena, Cristiana, Benedetta, Siria) non ha mai eseguito prove e per una staffetta questo non è davvero il massimo.
Porta a casa un risultato sufficiente (53”98) denotando cambi approssimativi, soprattutto l’ultimo fra Benedetta e Siria al limite della squalifica.
In ambito maschile è invece pregevole l’affiatamento (…parola un po’ grossa!) fra il quartetto formato da Stefano, Ion(fortissimo) Patrizio e Ousseni che coglie un validissimo 45”16 e si piazza 5° con onore in zona medaglia (peccato mancasse Zobbio….).
Dalla prima giornata uniche delusioni (personali) il rifiuto di Benedetta a schierarsi nella gara individuale dei 100 metri e l’assenza di Silvia.
A mio parere il Muahi Thay poteva attendere… due giorni.

Nel vedere le staffette 4x100 mi è balzato subito alla mente che l’autentico “nostro” successo è stato quello riportato dallo schieramento messo in campo in questi anni dalla formazione Carlo Zani, Paolo Ortolani, Fabio De Giacomi, Andrea Uberti (in rigoroso ordine… d’età) un quartetto che si è passato il testimone con un tempismo e affiatamento davvero… memorabili.
E questo è il premio raccolto nel giorno del compleanno di mia nipote Sofia!
Grazie a tutti i… ”colleghi” della staffetta.
E fra i perfetti organizzatori bravissime Letizia Rosa e mamma Febea.

 
             

Paolo