San Vigilio (e non solo), 14 febbraio 2016
Week end di San Valentino

Ancora un week end denso di appuntamenti agonistici per i “nostri” pupilli: iniziamo dalla mattinata di sabato 13 febbraio che ha visto Veronica impegnata nei campionati nazionali indoor ad Ancora nel getto del peso; la ragazza merita davvero un plauso per la sua costanza negli allenamenti che nulla tolgono alle attività scolastiche portate avanti con successo. L’unico appunto che faccio è di natura personale: mi rammarico di non averla accompagnata a questa delicata finale; ho un alibi, poiché la gara era concomitante con la lezione conclusiva e l’esame del corso abilitante per l’utilizzo del defibrillatore! Mentre Veronica era in pedana io ero impegnato nell’esame di abilitazione a questa apparecchiatura. Morale della favola?
Eravamo tutti e due in… fibrillazione! Scherzi a parte, sono rientrato a casa alle 12,30 il tempo giusto per collegarmi con Ancona e conoscere che Veronica era… fuori dalla finale per pochissimi centimetri! Mi dispiace per lei, davvero, perché ultimamente era su misure decisamente più alte del 12,53 con il quale si è classificata al nono posto (in Italia!) senza aver diritto ad altri tre lanci di finale. Ho aspettato la sua telefonata per consolarla e confermarle tutta la fiducia che ho in una atleta di questo valore e di questa serietà e per fare un piccolo esame di coscienza: un allenatore, a questi livelli, dovrebbe essere vicino all’atleta proprio per rasserenare gli animi in caso di controprestazione. Ad esaltarla, quando vince, sono in tanti, troppi…
Chiedo quindi scusa a Veronica e cercherò di essere presente ai suoi prossimi impegni agonistici.

Sempre sabato 13 febbraio a Bergamo era impegnato Stefano che ha preso parte alla gara dei 60 ostacoli, abbassando notevolmente il suo primato (9”29) rinunciando poi al salto in alto per noie al ginocchio. Bravissimo, come sempre! E’ in una delicata fase di sviluppo, come del resto tante nostre cadette e i carichi di lavoro devono essere ben calibrati.

A Concesio domenica si è disputata la corsa campestre giovanile con una buona partecipazione dei nostri tesserati: il cross invernale non suscita grandi entusiasmi fra i giovani, ma credo fermamente che formi il “carattere” dell’atleta, abituandolo a scoprire i limiti del suo stato di forma e a superare freddo, fango, fatica...
Siamo stati contenti e soddisfatti per la conferma di tanti nostri atleti (nonostante il cattivo tempo) e a loro esprimo un plauso per aver dato il meglio nonostante una preparazione che risente di pochi allenamenti specifici. Bravi tutti e speriamo che il cross country non spaventi troppo la nostra gioventù. Bravo il presidente ad immortalare l’esordio in questa disciplina dei nostri audacini! Bravo anche a sistemarmi, a tempo di record i… capricci del computer e del modem. Francamente non pensavo di esserne così… dipendente!

Domenica Veronica si è rifatta della mezza delusione di Ancona andando a vincere a Chiari le prove di disco e giavellotto (quasi improvvisate) relative al Trofeo G.B. Foresti. E’ stata davvero brava, come sempre, e speriamo migliori in questo Trofeo il suo personal best nel peso come fa abitualmente… in allenamento.

Domenica 21 febbraio si svolgeranno a Castenedolo i “provinciali” indoor della categoria ragazzi/e sui 60 metri e nel lungo. Per cause varie… parteciperemo con pochi (anzi poche!) ma buoni! Verranno poi i tempi in cui la squadra dovrà essere più compatta! Un abbraccio. 

 
             

Paolo

 
  Le immagini              
  I risultati