Chiari, 16 aprile 2016
In 17 a Chiari... con tanta soddisfazione

C’è chi segnala infausto il numero 17, ma in realtà a Chiari eravamo in 17 e… non è successo niente di negativo, anzi! Cominciamo da Alessia che finalmente si è esibita sulle barriere con grinta e determinazione siglando uno strepitoso 9”28 che poteva essere ancor più prestigioso se non avesse sbattuto il ginocchio sull’ultimo ostacolo! La prodezza cronometrica le vale oltre 1000 punti, una enormità, e Alessia ha incrementato il suo “bottino” con un buon getto del peso (8,12) per un biathlon vincente (1496 punti) e da record sociale.
Hanno superato la quota globale di mille punti anche le bravissime Susan Minetta (1240) Angela Zerbo (1043) Sara Vincenzi(1012) e si sono difese assai bene Martina Barbieri (798) Aida Mbao (753) Fatima Ricci (655) Silvia Benatti (753). In campo maschile solo due presenze di giovanissimi, ma validi atleti come Marco Prandini (801) che si è migliorato vistosamente nel vortex sfiorando i 40 metri e Nicolò Degiacomi (523) che si è ben classificato nel vortex (35,77) ma ha un po’ ceduto sui 600 metri.
Bravi quindi tutti i ragazzi/e presenti con i loro propositi di ben figurare e le loro incertezze sulle rincorse dei salti o nei gesti legati ai lanci, movimenti che andranno perfezionati: sono già di buona caratura i m. 4,22 di Susan nel lungo, l’approccio agli ostacoli di Sara, le buone prospettive di Martina, Aida e Silvia nel mezzofondo (riusciremo a schierare una 3x800?) la potenza di Angela Zerbo, il buon comportamento di Fatima e le buone prestazioni dei due maschietti audacini.

Fra i cadetti e cadette Elena Carraro ha vinto nettamente la gara dei 300 hs correndo in 49”16: anche se non rappresenta il suo record personale è un bel segnale di validità per la nostra bravissima ostacolista. Siamo in attesa del rientro di Licia Degiacomi da un periodo difficile, legato a noie muscolari, mentre “già in palla” è senz’altro Stefano Cordella vincitore nel giavellotto grazie ad una spallata di m. 36,79 e miglioratosi ancora nel lungo con un balzo di m.5,81! Splendidi progressi in vista delle prove multiple che Stefano dovrà affrontare presto. Un plauso va ad Andrea che li sta allenando con scrupolo, trovando il modo di stimolare nel migliore dei modi le loro qualità .
Un rientro gradito è stato quello di Sofia Onorini, alle prese con i lanci; ci sarà modo di migliorare e la seguiamo con interesse nella sua altra vocazione di… musicista.
Alessandro Venturini sta uscendo da un periodo di noie fisiche e sembra un… pulcino fra i giganti della sua categoria: anche lui troverà soddisfazioni nel proseguo dell’attività. Simone Spagnoli si è impegnato a dovere per la prima volta sulle “siepi”, una disciplina assai faticosa e difficile. Simone ha rispettato in pieno i consigli del ritmo da tenere e lo conferma il 4’30” realizzato. Ci sarà modo di migliorare, anche affrontando i 1000 metri dove tanti atleti ed atlete bresciani sembrano davvero… volare. Letizia si è cimentata sui 300hs con coraggio e ha svolto bene, per due terzi, il suo compito. Sembra più convinta dei suoi mezzi, così come Flavia che si è presentata bene nella velocità scendendo sotto la “barriera” dei 12”, mentre non è riuscita nell’ impresa di superare i 4 metri nel lungo, risultato ampiamente alla sua portata. Letizia e Flavia si sono presentate con la nuova divisa estiva e… stavano decisamente bene.

Una nota di plauso per i nostri tesserati che hanno contribuito alle prestazioni positive della squadra scolastica dei Giochi della Gioventù; speriamo che altri vengano a proporsi nell’Audaces Nave con uno scambio positivo di esperienze. In settimana abbiamo avuto contatti con Sara Silvestri e Ilaria Venturini: i loro genitori sono stati protagonisti di notevoli esperienze sportive con l’Audaces Nave e speriamo che anche le figlie possano scrivere il loro nome nell’albo storico della società.

Venerdì sera ci sarà la premiazione dei migliori atleti della provincia bresciana in ambito atletico: l’Audaces Nave avrà parecchi giovani chiamati a salire sul podio, una tradizione che si rinnova da tempo e che ci rende soddisfatti del lavoro che svolgiamo. Grazie a tutti!

 
             

Paolo

 
  Le immagini              
  I risultati