Nave, 26 novembre 2015  
Campestre scolastica 2015

La campestre  scolastica è  un “rito” che si ripete puntuale a Nave da parecchi lustri; per noi dell’Audaces Nave ha un fascino particolare perché ci aiuta a promuovere la disciplina che amiamo e, al tempo stesso, valorizza il lavoro che svolgiamo con autentica passione.

E’ stato così anche quest’anno con il cross disputato, in una bella, ma gelida mattinata, attorno all’impianto di atletica leggera dedicato ad Angelo Greotti, un appuntamento che ha visto la partecipazione globale  di ben 175 studenti.
Il nostro compito, come sempre, è stato quello di tracciare il percorso sul quale si sono impegnati i giovani dell’Istituto Galileo Galilei, un percorso filante preparato a puntino da Carlo  Zani e Stefano Zanola, che, premurosamente, non fanno mai  mancare il loro sostegno alla società. Collaudata e positiva nel complesso l’organizzazione dell’evento, seguito da moltissimi genitori, grazie all’impegno del personale scolastico e dell’amministrazione comunale per quanto attiene  il ristoro e del Cosp per l’attenta e puntuale assistenza medica.

Le prime a partire sono state le ragazze di prima media dove, sin dalle battute iniziali, si è messa in risalto la “nostra” Fatima  Ricci (1E) che ha condotto la gara (4’25”) dal primo all’ultimo metro, soffrendo un po’ il  possente ritorno finale (4’28”) della brava avversaria Chiara Scalvini (1D) che ha preceduto le compagne di classe Anna Pedrotti (4’35”) e Mary Bragaglio (5’01). Nella “top ten” finiscono anche Giulia Bertacchini (1B) Annalisa Rosina (1C) Martina Zanardelli (1A) Marta Pasotti e Caterina Borra (entrambe 1D) e Vittoria Cavagna (1E).

Nell’analoga gara riservata ai maschi di prima media il successo è andato ad Andrea Rovati (1A in 3’59”) che per tre secondi ha prevalso su Marco Prandini (1D) e sul trio della 1E composto dai validi Angelo Croci, Daniele Deluca, Lorenzo Zaniboni. Completano la classifica dei  “migliori dieci” altri buoni elementi, quasi tutti calciatori, quali Andrea Bolpagni (1A) Michele Picchi(1C) Luca Brodini (1A)Cristian Zecchina (1E) Simone Genolini (1C)

Unica è stata la prova riservata agli studenti di seconda e terza media, sia in campo maschile che femminile, poiché la scelta della rappresentativa scolastica si basa sulle due annate che così hanno gareggiato insieme: fra le ragazze si sono messe in evidenza alcune atlete che hanno saputo gestire assai bene i loro sforzi: hanno prevalso le più giovani con un terzetto comprendente le bravissime Sofia Istoli (2C in 4’17”) Aida Mbao (2E in 4’21”) Cristina Tameni (2F in 4’22”) mentre Lucilla Marino(3D in 4’22”5) e Laura Garigali (3B, in 4’25”)) si sono rivelate le migliori atlete di terza media. Completano la “top ten”, staccate di pochi secondi, Sabrina Belandi(2A) il trio di 3E con  Maddalena Senestrari, Beatrice Bernardis e Martina Gavazzi e Letizia Rosa Bellingeri, decima  sulle 47 partenti.

Fra i maschi netta è stata la supremazia di Matteo Rampini (3E)  un “fuori quota” che ha avuto modo di evidenziare la sua falcata potente e redditizia concludendo la prova del miglio in 6’02”; alle  sue spalle molto bravo è stato Matteo Ronchi (3A in 6’10”) che ufficialmente si è aggiudicato la gara precedendo  validi avversari quali l’ottimo Luca Garbelli (3B in 6’11”) Giovanni Moreschi (3A in 6’14”) Simone Spagnoli (3° in 6’17)  Paolo Cipolletta (2F) Alessandro Venturini (3B) Lorenzo Corvaglia (2E)Luca Laffranchi (2F) Raffaele Bresciani(3B). Oltre cinquanta i protagonisti di quest’ultima gara. Una bella giornata di sport e bravi tutti i protagonisti, capaci di portare a termine l’impegno non facile  con determinazione e correttezza, anche sugli spalti.

Spetterà ora ai docenti Pasqui e Corradi scegliere la rappresentativa scolastica che sarà impegnata a metà dicembre  nella fase provinciale di Padenghe per difendere i colori della Galileo Galilei, scuola che nel cross vanta una lodevole tradizione.

Ricordiamo che chi fosse stato “attratto” dal cross e non avesse altri impegni sportivi può sempre entrare a far parte della... famiglia dell’Audaces Nave: basta avere serietà, voglia di impegnarsi e un po’ di sacrificio che sarà ben ripagato dai miglioramenti!

Per gli “audacini” invece l’appuntamento è  già vicino e fissato a domenica 6 dicembre, a Villa Mazzucchelli di Ciliverghe dove è previsto l’ultimo cross country della stagione 2015.
A tutti l’invito a non mancare e a farsi trovare… pimpanti e tonici sfidando i rigori del clima!

A presto!

 
             

Paolo