Chiari, 26 e 27 settembre 2015
Luci e (piccole) ombre a Chiari dove si conclude l'attività regionale

Quelli disputati a Chiari nell’ultimo week end settembrino sono stati campionati regionali cadetti/e all’insegna di una straordinaria partecipazione quantitativa e di una buona presenza qualitativa; in questa importante rassegna hanno degnamente figurato i nostri giovani “audacini”, molti dei quali al primo anno di categoria, con prospettive davvero brillanti per la prossima stagione agonistica.

Nella prima giornata erano impegnati Gabriele Azzani (lungo), Stefano Cordella (prove multiple), Benedetta Federici (300),  Martina Spagnoli (1000), Elena Carraro (80hs), Silvia Caravaggi (peso), Martina Dossi e Noemi Ronchi (disco).
E’ stato un pomeriggio grigio-rosa poiché Elena, motivata e finalmente tosta in partenza, ha incocciato il secondo ostacolo (seconda gamba) rovinando a terra; fortunatamente non si è procurata altro che una sbucciatura, ma certamente la sua determinazione meritava ben altro premio. Peccato, poiché era pronta a rimediare il “pass” per il campionato tricolore!
Anche Stefano iniziava le sue sei fatiche (esathlon) con un debutto infelice, pasticciando sulle barriere, ricavandone un 16”39 un po’ deludente. Stefano è comunque “corazzato” e tosto e, proseguendo nelle gare, ha avuto modo di dimostrare il suo poliedrico talento salendo a 1.74 nell’alto (p.p.) scagliando il giavellotto a m.34,81 e, nella seconda giornata, saltando 5,40 nel lungo (dopo due nulli che hanno fatto trepidare!!!) vincendo il lancio del disco con il notevole 29,20 e infine soffrendo orgogliosamente nei 1000 conclusivi, corsi con giudizio e determinazione, in 3’14”13. Il totale raggranellato è stato di 3516 punti, ampiamente primato personale e segnale che le prove multiple gli sono particolarmente adatte grazie al lavoro poliedrico sviluppato con il coach Andrea.

Ha stupito tutti Benedetta correndo i 300 in 45”29, nuovo primato personale e tempo ampiamente migliorabile se la ragazza di indubbio talento, ma di… poca continuità negli allenamenti, saprà gestire bene le doti che il buon Dio le ha ampiamente regalato!
Nella gara di lancio del disco Martina e Noemi hanno totalizzato… 5 nulli su sei lanci! Volendo è un primato anche questo, ma la sorpresa negativa è rappresentata dal fatto che in allenamento valgono risultati decisamente migliori e costanti! Devono credere nelle loro capacità, sappiamo bene che non sono svogliate, ma forse pagano l’emozione delle prime presenze in… gabbia! Abituate ai lanci in piena libertà sul campo navense (a costo di staccare la testa a qualche pargolo che gioca a calcio nei paraggi!) si sentono evidentemente… imprigionate!
Brava Silvia nel getto del peso: anche lei tuttavia non “rende” sui valori che dimostra in allenamento.
Martina Spagnoli si è ampiamente superata nei 1000 dove era perplessa alla partenza valutando i “crono” delle avversarie: ha gareggiato con le gambe, la testa e il cuore, sfiorando di poco il “personale” e regalandoci una delle migliori soddisfazioni della giornata!
Bravissima, altro che… pensare di smettere con l’atletica!
Fra le cose curiose di sabato segnalo l’ingresso in campo di un leprotto, proprio durante la gara del tiro del giavellotto! Poveretto, rischiava di essere infilzato…

Domenica, seconda giornata dei “regionali”, ha visto impegnati, oltre al già citato Stefano, i “velocisti” Valentina e Gabriele sugli 80 metri: brava la prima che ha ottenuto un buon 11”83 elettrico (vale 11.6 manuale) mentre Gabriele ha lamentato i sintomi di uno stiramento procuratosi il giorno prima nel lungo (dove ha ottenuto il suo p.p con 5.15). E’ stato zitto, ma ha pagato caramente l’infortunio, penalizzato oltremodo dal fatto che la gara si è dovuta rifare per una partenza falsa non rilevata! Risultato: gara ripetuta da tutti, ma non dal nostro Gabriele che comunque non doveva rischiare infortuni più gravi… un monito che vale per tutti!

Nel salto in lungo avevamo due atlete, Licia e Maria, nella rosa delle migliori lombarde: Licia, alle prese con rincorse… ballerine, ha fatto registrare nulli stratosferici, piazzando un valido 5,13 che le ha consentito un quinto posto ampiamente meritato. La speranza è quella che azzecchi il salto giusto nell’occasione giusta, ovvero la finale nazionale di Sulmona.
Ne ha le capacità e noi la riteniamo in grado di farsi (e farci) questo regalo!
Maria è più costante nelle rincorse ed ha ottenuto un probante 4,76 che l’ha posta fra le prime dieci in regione. Risultato lusinghiero se si pensa che avrebbe fatto ancor meglio nell’asta… abbandonata per un attimo in magazzino!
Brava Maria, altre soddisfazioni ti attendono.
Una nota doverosa per segnalare l’impegno organizzativo degli amici di Chiari su un impianto e una struttura invidiabili: non sarebbe male se altri… amministratori comunali prendessero spunto per migliorare analoghi (si fa per dire!) ambienti.

Il rientro domenicale a casa, con Renato e family, è stato decisamente più soddisfacente di quello del sabato precedente. Mia moglie, straordinaria come sempre, mi ha lasciato libero per una scappatella notturna a Cortine per la festa della Cooperativa Futura: ne valeva la pena perché ho assistito ad uno dei concerti soul, blues, reggae e r&roll più emozionanti della mia vita grazie al “duo” composto dalle musiciste emiliane Sara Maccarelli e Rita Girelli.
L’invito è quello di ascoltarle… non ve ne pentirete…
A tutti e a tutte (genitori compresi) il nostro grazie per la comune passione verso la musica e, soprattutto, per l’Atletica, la regina degli sport!
Auguri ai nostri atleti che concluderanno le gare provinciali sabato a Carpendolo (…iscrivetevi entro giovedi) e… in bocca al lupo, alle brave Veronica, Alessia e Licia presto impegnate rispettivamente all’Aquila, a Chiuro e a Sulmona! Fatevi onore, fateci sentire orgogliosi di voi!

 
             

Paolo

 
 

Risultati