Carpenedolo, 3 ottobre 2015
Entusiasmante... finale di stagione su pista

Carpendolo ha organizzato in modo pregevole l’ultima manifestazione su pista dedicata al settore giovanile; assenti i… ”big”, impegnati nel raduno di Bergamo, e in attesa della finale tricolore di Sulmona (dove ci sarà la nostra Licia!) le gare, sorrette da un clima mite nonostante le infauste previsioni, si sono svolte rapidamente (a volte fin… troppo!) creando gioia fra pubblico e atleti.

Le casacche giallorosse dell’Audaces Nave spiccavano numerose e l’effetto è stato notato da molti genitori, contenti anche della… qualità dei nostri pargoli. Tanti sono saliti sui gradini del podio, ma vi assicuriamo che nessuno ha demeritato e questo ci ha resi orgogliosi dei nostri giovani.

Preoccupazione è venuta per lo strano incidente capitato a Maria durante la gara di salto in lungo: dopo una prova gravata da uno stacco instabile Maria s’è trovata altrettanto squilibrata nell’azione del primo salto di gara, procurandosi un piccolo guaio (elongazione, crampo, …chissà). Superato apparentemente il disagio, anche grazie all’aiuto dell’osteopata Ugo Venturini, Maria “la tosta” ha voluto ugualmente saltare e, nel secondo tentativo, ha ottenuto una misura (4,38) che ancora non l’ha soddisfatta. Al terzo tentativo si è ripetuta la scena iniziale e, questa volta, un risentimento inguinale l’ha convinta a smettere… Belle le scene di incoraggiamento e di sostegno di molti “audacini” (genitori e atleti) che l’ hanno voluta consolare.
Riprenditi presto Maria, auguri!

Nella stessa gara Elena, alle prese con una rincorsa… improvvisata, si migliorava di volta in volta, centrando al terzo tentativo la misura pregevole di 4,72… niente male davvero per una che non era affatto convinta di poter saltare!
C’è da aggiungere che, prima del lungo, avevamo notato buoni miglioramenti di Elena, Maria, Benedetta e Noemi nella prova di velocità, dove Elena conquistava un “bronzo” di prestigio mentre Noemi, dividendosi fra velocità e peso, migliorava questa disciplina salendo anch’ella sul terzo gradino del podio mentre brava era anche Rebecca che, in precedenza, aveva rinunciato agli 80 metri per un dolore al ginocchio. (Speriamo guarisca perché l’attende un bell’inverno di… cross).

Bravi erano anche Stefano e Alessandro con riscontri cronometrici di valore: i due si facevano notare poi rispettivamente nel salto in lungo e nel getto del peso. Entrambi salivano sul secondo gradino del podio: Stefano migliorava di continuo sfiorando al terzo tentativo, nullo abbondante, una misura stratosferica. Ufficialmente si classificava con 5,42, lasciando intendere che… vale molto di più! Alessandro scagliava la sfera di 4kg oltre i… fatidici 10 metri, obiettivo della giornata! Bravissimo! Si prospetta una bella annata di basket… condita da lanci di livello!
A proposito di lanci, categoria ragazze, nella pedana stupivano le numerose e valide presenze giallorosse: Sofia (complimenti per l’ingresso nella ultracentenaria Banda musicale di Nave!) risultava la più convincente, ma valide erano anche Susan, Francesca, Bianca, Letizia Rosa e Valeria che offrivano uno spettacolo di squadra davvero convincente.
Fra i ragazzi Simone e Mattia ottenevano i primati personali: il primo sfiorava di un niente la fettuccia (immaginaria!) dei 10 metri, mentre Mattia si portava stabilmente oltre gli 8. Bravi!
A Carpendolo il getto del peso mette sempre… i brividi per le transenne poste in prossimità dell’area di lancio! Quest’anno il brivido me l’ha procurato un incosciente, adulto, che ha eseguito un lancio sul prato, sfiorando un bambino che lo attraversava! Ci vuol poco a trasformare un bel pomeriggio di sport in… tragedia. Raccomando sempre grande attenzione anche ai nostri atleti quando si vanno a collocare nelle zone-lanci!!

Tornando alla velocità dobbiamo segnalare cose pregevoli nelle categorie più giovani: Alessia, esonerata dai rischi degli ostacoli, si è esibita nel previsto successo sui 60, lasciando aperto l’interrogativo di cosa otterrà quando saprà… uscire correttamente dai blocchi! Mentre scrivo queste note è in viaggio per Chiuro dove affronterà il salto in lungo, disciplina che, per il momento, non ama particolarmente! In bocca la lupo!
Brave le altre “audacine” presenti sui blocchi ovvero Valeria, Flavia, Bianca, Francesca e Anna che poi, insieme a Flavia ha fatto egregia figura sulle barriere, dove Letizia Rosa ha sfiorato il primo “meno 12”” della sua carriera.

Fra i maschi, pochi, ma buoni, Alessandro coglieva la seconda piazza pur passando “alto” sugli ostacoli mentre Simone, alle prese con i 4 passi, dava il massimo anche in questa disciplina.
Vederli sul podio ci ha davvero fatto piacere e le loro facce, specialmente quella di Simone, sprizzavano una incontenibile gioia!

Fra gli esordienti (un paio di assenze mi hanno reso nervoso, altro che… bicchiere mezzo pieno!) bravissime sono state Sara, Naomi (unico rimprovero… bonario la chiusura a saracinesca del lungo!) ed Elisa, al suo esordio in casacca giallorosa. Bravi anche i tre maschi presenti con Marco che subito metteva le mani avanti (“Non sono le gare che prediligo!”) mentre Giuseppe e Luca restavano comunque sereni e contenti delle loro prestazioni.

Insomma, una chiusura di stagione su pista che riconferma come siamo una squadra… fortissimi e credo lo dimostreremo anche nella prossima annata, sperando nella buona salute di tutti.

Felicissimo era anche il nostro “Pres” Alessandro, contento come una Pasqua anche Carlo, felice Renato (perché non fa il corso allenatori?) e, tranquillo e sereno, dopo un inizio… burrascoso, anche il sottoscritto, felice di avere una squadra valida, bella e simpatica… Grazie di tutto!

P.S. Ho atteso i risultati di Veronica e Alessia per completare l’articolo: ne valeva la pena!
Il week end di Veronica a l’Aquila è stato davvero splendido con una vittoria pregustata nel peso ed un riscontro importante nel disco dove finalmente ha superato la barriera dei… 31 metri!!
Bravissima Veronica, che ha portato punti preziosi anche nella staffetta 4x400, e meritatissimo l’applauso che ti facciamo tutti! Un applauso alla squadra BrixiAtletica risultata seconda nel suo raggruppamento del Tirreno!
Non da meno è stata Alessia siglando a Chiuro un ottimo risultato sotto il diluvio nella gara del salto in lungo, ma soprattutto rendendosi imprendibile nell’ultima frazione di staffetta 4x100 portata a termine in modo vincente per i colori bresciani e… giallorossi dell’Audaces Nave.

Non c’è che dire, un fine settimana esaltante, da incorniciare!!
Nella giornata di S.Francesco, patrono di Muratello!

 
             

Paolo

 
  I risultati