Chiari, 5 aprile 2014
Chiari: dalle 13:30 alle 21... Una giornata di autentica gioia!

Chiari ci accoglie finalmente con un pomeriggio segnato solo da una spruzzatina di pioggia che provoca uno straordinario arcobaleno mentre uno spaventato leprotto attraversa la pista! I nostri ragazzi ci mettono il resto della… poesia e ci regalano una giornata splendida che ripaga gli sforzi di un lungo inverno segnato dalle lezioni di Andrea, Fabio, Carlo, Renato, dalle costanti premure del nostro presidente Alessandro e di altri genitori che hanno a cuore la nostra gloriosa società che si ritaglia momenti indimenticabili nell’arco della lunghissima giornata di gare. Tutti si impegnano al meglio e offrono uno spettacolo davvero encomiabile per generosità e solidarietà: i “grandi” danno il meglio per essere da esempio ai “piccoli” e così Paolo vince una strana gara di getto del peso (lanciavano i 3kg, ma né giudici né atleti se ne sono accorti!) grazie ad una unica prova fatta con il peso “regolamentare” scagliato a m.10,20.

Lo stesso Paolo ritoccava (28,07) ampiamente il primato personale nel giavellotto (l’attrezzo non era… taroccato) e concludeva una giornata magnifica facendo da ….chioccia a Silvia, preoccupata di lanciare il giavellotto senza fare nulli! In realtà la brava Silvia, dopo aver pasticciato (14”70) un po’ sugli ostacoli (che sono diversi da quelli affrontati con la scuola) dava prova di grande temperamento scagliando l’attrezzo a m. 21,56 confermando ampiamente le mie aspettative (non dico mai bugie!)
Veronica era brava (13”20) sulle barriere, affrontate tuttavia senza la scioltezza dovuta, e altalenante nel getto del peso dove comunque si piazzava sul secondo gradino del podio con 9,14. Determinante il suo apporto nella staffetta veloce (55”28) portando letteralmente il quartetto sul podio grazie alla sua fantastica frazione.
Gioivano con lei l’ottima Ivana (si sarà convinta che non c’è solo il salto in lungo?), la brava Noemi (una settimana di allenamenti all’insegna della serietà e impegno) e la generosissima Marcella, altra “chioccia” che, insieme a Veronica, guida serenamente il corposo nucleo di ragazze “audacine”.
In questa categoria formiamo infatti una squadra davvero tosta, con le “reginette” Licia, Arianna, Beatrice, Maria, Elena, Flavia, Letizia Rosa, Anna, Sofia, la validissima neo entrata Rebecca alla quale si aggiungeranno (una volta effettuata la visita medica!) le altrettanto brave Alessia e Francesca, insomma uno squadrone!

In campo maschile le nostre colonne sono Stefano e Gabriele, due “ragazzi” che si sono ampiamente segnalati sugli ostacoli (9”68 e 10”18), nell’alto (1,45), nel peso (8,23), affiancati da Yaro (che deve trovare il modo di far gruppo) Alessandro (11”84 sulle barriere e 1,20 nell’alto) e Simone (vortex e 1000) che hanno contribuito a raggranellare punti preziosi per la classifica di società, mentre mancava” l’ingessato” Mattia, altro elemento sul quale puntiamo molto.
Che dire poi delle staffette conclusive: l’Audaces Nave ha portato sul podio ben tre quartetti sui quattro scherati! Le ragazze (A) con Crotti, Pedrali, Inselvini, Degiacomi hanno vinto nella loro categoria con un probante 56”94, mentre la formazione B (Seggioli, Bellingeri, Carraro, Valcamonico) si è ben comportata ottenendo un 61”78 ampiamente migliorabile con cambi meno improvvisati.
Sul secondo gradino del podio sono finiti i “ragazzi” con Simone e Alessandro supportati dai forti Gabriele e Stefano che hanno rimontato posizioni apparentemente “perse” in partenza con vigorose frazioni finali! Ottimo il tempo conclusivo (58”48) e buone prospettive per altri miglioramenti.

Egregia la prova delle cadette con le frazioni di Ivana, Noemi, Marcella e della scatenata Veronica che ha letteralmente portato sul podio le felicissime amiche! Un ottimo lavoro di squadra che ha dimostrato la validità della nostra formazione e l’affiatamento che esiste fra i giovani da noi coinvolti. Questo è un risultato che ci rende orgogliosi, così come lo siamo per la serietà di Laura (eccellente 7’36”82) e Martina (8’11”62) nell’affrontare la difficile gara dei 2000 metri, per la generosa prova di Ivana e Noemi sui 300 (47”08 e 48”92), per le prove di Anna e Sofia nel vortex, e di Letizia,Sofia e Flavia nel peso come sulle barriere.
Ci sembrano inoltre già ben inserite nel gruppo Elena (sul podio con 10”22) e Rebecca (3’47”40 capaci di valide prestazioni sugli ostacoli, nell’alto e nei 1000 dove Arianna ha colto meno del previsto (3’41”98 rifacendosi alla grande nella staffetta) così come eccellente è stata Beatrice nella marcia (straordinario 12”45”78), dove l’attenzione è andata ad una ragazza colpita nel finale da un episodio epilettico che ha tenuto atleti e pubblico trepidanti .
Buone anche le prove di saltatori (Stefano già a 1,45) e saltatrici nell’alto: con la pedana che sarà presto ripristinata a Nave sarà possibile allenarsi a dovere e migliorare le proprie prestazioni.

In settimana mi avevano colpito alcune situazioni: il rientro di Aida nel nostro gruppo e la richiesta genuina di Anna; “Posso chiamarti nonno?”. Mi ha fatto riflettere perché in effetti mi accorgo, come Carlo, di essere davvero un nonno per tutti questi ragazzi…
Sappiate che sia io, sia Carlo, sia Alessandro, sia Renato così come Fabio e Andrea siamo stati davvero contenti di quanto avete dimostrato in questa prima giornata su pista e la soddisfazione l’abbiamo letta anche sul volto dei vostri genitori, pazienti di attendere sino alla fine la lunga sequela di gare che ha positivamente caratterizzato l’esordio su pista e pedane di questa stagione 2014.
Liberatevi dalle paure e dalle tensioni: siamo davvero una bella squadra, affiatata, serena, gioiosa e forse l’unico mai contento e brontolone sono io!
Per chi si interessasse di… provvedimenti antipedofilia dichiaro sin d’ora di aver baciato (sulla guancia e dalla contentezza) sia Laura che Marcella, mentre non l’ho fatto con Veronica: avrei dovuto salire su una sedia!
Alla prossima… cioè sabato a Rodengo Saiano dove spero ci siano anche quelli che mancavano a Chiari… per impegni, feste di compleanno, visite mediche da sostenere…
Ci attende una settimana densa di impegni: sistemare la zona caduta del salto in alto,organizzare le prove atletiche degli scolari delle elementari, sederci a tavola per la “pizzata” di mercoledì sera (peccato per la mancata adesione di alcuni) , programmare bene le prove multiple… e sentirsi felici per l’armonia che regna nell’Audaces Nave. A presto!

 
             

Paolo

 
  Risultati              
  Le immagini